About

Ciao a tutti. Siamo una coppia italiana che da qualche anno vive in Inghilterra.

Benvenuti nel nostro blog. Un blog che nasce dalla nostra necessità di avere un piccolo e personale ricettario ma anche dalla voglia di portare in questo paese un pò della nostra cultura e di sfatare qualche mito sulla cucina italiana. Siamo una coppia proveniente da due diverse regioni italiane: il Friuli Venezia Giulia e l’ Emilia Romagna, due regioni a cui non manca di certo una tradizione culinaria. Come del resto in ogni angolo d’Italia. In questo spazio troverete alcune ricette regionali, ma ache alcuni classici della cucina italiana, e cercheremo di proporre anche qualche ricetta più esotica. Il nome del blog, Do Not Call It Bolognese, nasce per sottolineare il motivo che ci ha portato a rendere pubblico questo nostro  personale ricettario. Spesso ci capita di vedere piatti etichettati come italiani, ma che in Italia nessuno conosce. Ad esempio, le anglo-italiane  Lasagne Bolognese che consistono in pasta, besciamella, mais, funghi tutto guarnito con pomodori e cetrioli crudi. Ecco, non si può chiamare italiano un piatto che in Italia non esiste! Per questo motivo il blog nasce originalmente in lingua Inglese.

Hi, welcome to our blog. We are a young Italian couple, but we’ve lived in England for 3 years. This blog is first of all a personal recipe book but also an attempt to dispel some widespread myths about Italian cuisine. We come from two different Italian regions: Friuli Venezia Giulia and Emilia Romagna both with old and strong culinary traditions. So in this space you will find a lot of regional specialties, but also some classics of Italian cuisine, and some more exotic and personal recipes. This is what we eat, so most recipes will be simple and, you can be sure, genuine. In fact, as Italians abroad, far too often we come across unforgivable misconceptions about Italian dishes. Above all the infamous Bolognese sauce, hence the name of this blog, Do Not Call It Bolognese. You cannot  call Italian a dish that in Italy does not even exist!

Advertisements

14 Responses to About

  1. La Cucina Ghiotta says:

    Portate un po’ di sana abitudine culinaria anche in Inghilterra!! L’ultima volta che ci sono stata, ormai diversi anni fa, un semplice soffritto di aglio e peperoncino ha fatto girare la testa ad alcuni inglesi che passavano dalla cucina dell’Università e gli sembrava chissà cosa…parliamone, per noi è semplice cucina di base! Ottimo nome “do not call it bolognese”!!
    Saluti!

    Francesca

    • Ciao Francesca, benvenuta! Si, ci stiamo provando, e’ incredibile come la dieta di studenti (e non) sia spesso basata su patatine e sandwich….
      Un saluto!

      • Lorena says:

        Heck of a job there, it abultsoely helps me out.

      • Oggi, come sempre, ho preso il treno.Il massimo pensiero che ho espresso è stato quello di schivare le due cimici grossi come zeppelin che ronzavano in un vagone che puzzava di curry e di panini al salame.Meno male che in queste occasioni un buon libro mi permette di salvare la sanità mentale!

      • It’s really glad to know that there are foundation repair companies which gives a good service as well as help you determine the cause of the leak and the best way to fix it.

    • Wilma says:

      Time and past time to put Holder in prison and impeach Obambi for their crimes.And for all of you liberals reading this, if you can’t figure out “What crimes?”, then you need to learn to read and think, because they are rather plain.  What did your parents do with the money they spent on your &#&2d0;e2ucation8#8221;, anyway?

  2. nocemoscata says:

    Complimenti, ottimo blog! I vostri, sono gli stessi motivi che mi hanno spinto a creare il mio blog di cucina in inglese (maccheronico). Anche se vivo in Italia, non vuol dire che non mi disturbi la quantità, nonché la qualità, di disinformazione che c’è sulla cucina italiana. Non ce l’ho fatta più dopo che mi è passato davanti agli occhi un blog di cucina in cui si parlava della pasta al sugo di ketchup… beh, non proprio italiana direi! :/

  3. Oddio! Solo a leggere la descrizione di QUELLE lasagne mi è venuto un mancamento! E dire che di alternative alla “classica” lasagna (che poi è diversa da famiglia a famiglia, oltre che da regione a regione) ne esistono a milioni.. ma quella?!?!

  4. Manu says:

    Ciaooo! Bellissimo sito… vedo che abbiamo una missione comune!!! 😉 Buone quelle “lasagne” eeehhhhh?!!! hahaha I’ll be back!

  5. Gabriele says:

    Manca la “Brovàde e muset”!!!
    Complimenti per l’idea del sito e soprattutto per il titolo!

  6. Hi there! I just found out about your beautiful blog. Thanks for your help in preserving authentic Italian cuisine. In fact, I have something for you. You deserve a Cannolo Award! I hope you will accept it. Please come get it here:

    http://www.disgracesonthemenu.com/p/cannolo-award.html

    Grazie mille e piacere di conoscervi!

  7. djkrysa says:

    I smiled when I read your two different versions in Italian and English. Why don’t you tell the English about Lasagne? They need to be told 🙂

  8. arielfoodie says:

    …e poi, chiacchierando una sera con la Glorietta che è finalmente tornata dalla California, scopro che dietro questo blog si nasconde sua sorella, e che quei pomodori sullo sfondo li ha disegnati proprio lei. Le sorprese della vita! 😀

  9. Hi! Found your blog while searching for a recipe for the infamous “Star Bread” I grew up on in Springfield, Massachusetts, USA. It is called Horn bread by some Italian bakeries but also Bolognese bread by other Italian bakeries. Seems to have been most popular in that area of the US, and that city. I read that it is a recipe brought here from Italy long ago, and the ingredients are a well guarded secret. Sadly, the Italian bakeries there are disappearing and I fear the recipe will be lost forever. I am taking a long trip to a Springfield bakery soon just to get some. Haven’t had star bread in 30 years. Any insight on this mystery? Fact or fiction about its Italian roots? If you google it, you will see others have tried to find this recipe as well, but have failed. There is a picture of it online, story about a bakery in Plymouth, MA. Man is holding a basket of it. Such wonderful memories of eating Star bread with Escarole soup, accompanied by a glass of homemade red wine.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s